soglia di attenzione

giovedì 26 giugno 2008

L'emozionante retroscena di una scampata crisi politico-militare tra Spagna e USA

Alcuni amici spagnoli mi intasano la mail di cazzate. Fra quelle che ogni tanto ricompaiono c'è la trascrizione del dialogo che vi voglio far leggere, che si dice essere vero. A me piace credere che sia così. Siccome è in spagnolo, lo traduco.

Conversazione reale tra galiziani e americani registrata dalla frequenza di emergenza marittima, canale 106, nella costa di Fisterra (Galizia), il 16 ottobre 1997.

Galiziano: (rumore di fondo) Vi parla A-853, per favore deviate la vostra rotta quindici gradi sud per evitare collisione. Vi avvicinate dritti verso di noi, distanza venticinque miglia nautiche.

Americano: (rumore di fondo) Raccomandiamo di deviare la vostra rotta quindici gradi nord per evitare collisione.

G.: Negativo. Ripetiamo, deviate la rotta quindici gradi sud per evitare collisione.

A.: (altra voce) Vi parla il Capitano di una nave degli Stati Uniti d'America. Insistiamo, deviate voi la rotta quindici gradi nord per evitare collisione.

G.: Non lo consideriamo fattibile né conveniente, vi suggeriamo di deviare la rotta quindici gradi sud per evitare di venirci addosso.

A.: (molto incazzato) Vi parla il Capitano Richard James Howard, al comando della portaerei USS Lincoln della Marina degli Stati Uniti, la seconda nave da guerra più grande della flotta americana. Ci scortano due corrazzate, sei distruttori, cinque incrociatori, quattro sottomarini e numerose imbarcazioni d'appoggio. Ci dirigiamo verso le acque del Golfo Persico per preparare delle manovre militari nell'eventualità di un'offensiva irachena. Non vi suggerisco, vi ordino di deviare la rotta quindici gradi nord!
In caso contrario ci vedremo obbligati a prendere le misure necessarie a garantire la sicurezza di questa nave e delle forze della coalizione. Voi appartenete a un paese alleato, membro della NATO e di questa coalizione, per favore, obbedite immediatamente e toglietevi dalla nostra strada!

G.: Vi parla Juan Manuel Salas Alcántara. Qua siamo in due. Ci scortano il nostro cane, il pranzo, due birre e un amico delle Canarie che adesso sta dormendo. Abbiamo l'appoggio di Cadena Dial di La Coruña [una radio] e del canale 106 di emergenza marittima. Non ci dirigiamo da nessuna parte dato che vi parliamo dalla terraferma, siamo il faro A-853 Fisterra, della costa della Galizia. Non abbiamo proprio un cazzo di idea di che posto occupiamo nella classifica dei fari spagnoli. Potete prendere che cazzo di misure volete o considerate opportune per garantire la sicurezza della vostra nave di merda che si sta per stampare sulle rocce, per cui torniamo ad insistere e vi suggeriamo che la cosa migliore, più sana e raccomandabile e che deviate la rotta di quindici gradi sud per evitare di venirci addosso!

A.: Bene. Ricevuto. Grazie.

lunedì 23 giugno 2008

Eliminazione Italia: scoop!

Le ore di Donadoni come CT della nazionale sono contate: stamattina il tecnico è stato sorpreso nella sua stanza, esausto e con la testa appoggiata sulla macchina da scrivere, un leggero filo di bava all'angolo sinistro della bocca. Attorno a lui pile di fogli dattiloscritti tutti uguali a quello che riportiamo, centinaia e centinaia di fogli, il furioso lavoro di quindici giorni:

andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni
andare sul fondo e crossare per Toni


All'arrivo dei medici, Donadoni è sbottato: cazzo fate qua?! dovreste essere sul fondo a crossare per Toni! Lo hanno portato via.

venerdì 13 giugno 2008

Rifiuti medici

Due fatti di cronaca offrono un'interessante possibilità di collegamento: il primo, l'incombustibile problema dello smaltimento dei rifiuti; il secondo, la vicenda della "clinica degli orrori" milanese.

In effetti, si pone ora la questione dello smaltimento dei vari dottor Mengele della clinica Santa Rita. Come trattarli?

1. Smembramento: le parti sono più facili da gestire del tutto, basta lasciare chirurghi e responsabili della clinica in mano agli ex pazienti o ai familiari delle vittime.

2. Riciclo: si monta un reality show dal titolo l'Allegro Chirurgo, ispirato al noiosissimo gioco da tavolo dei tempi andati, solo che ora si utilizzano i medici della Santa Rita per divertenti prelievi o trapianti di organi, nonché per spericolate soluzioni dettate dalla fantasia dei giocatori.

3. Rifiuti tossici: data la pericolosità dei soggetti forse è il caso di rubricarli sotto questa etichetta e trattarli di conseguenza, stoccandoli in un sito sicuro e secondo le norme europee. Procedura d'altra parte costosa e forse inutile perché è più probabile che un'esame accurato del rifiuto riveli la sua appartenenza alla categoria seguente.

4. Merde, semplicemente. Tirare l'acqua e svuotare la tazza, avendo cura che non resti intasata.

giovedì 5 giugno 2008

Venezia non è un albergo

Firma e fai firmare la petizione online contro gli articoli 131/132 del DDL Zaia.

qui il link.


Cari amici vicini e lontani

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.