soglia di attenzione

venerdì 13 giugno 2008

Rifiuti medici

Due fatti di cronaca offrono un'interessante possibilità di collegamento: il primo, l'incombustibile problema dello smaltimento dei rifiuti; il secondo, la vicenda della "clinica degli orrori" milanese.

In effetti, si pone ora la questione dello smaltimento dei vari dottor Mengele della clinica Santa Rita. Come trattarli?

1. Smembramento: le parti sono più facili da gestire del tutto, basta lasciare chirurghi e responsabili della clinica in mano agli ex pazienti o ai familiari delle vittime.

2. Riciclo: si monta un reality show dal titolo l'Allegro Chirurgo, ispirato al noiosissimo gioco da tavolo dei tempi andati, solo che ora si utilizzano i medici della Santa Rita per divertenti prelievi o trapianti di organi, nonché per spericolate soluzioni dettate dalla fantasia dei giocatori.

3. Rifiuti tossici: data la pericolosità dei soggetti forse è il caso di rubricarli sotto questa etichetta e trattarli di conseguenza, stoccandoli in un sito sicuro e secondo le norme europee. Procedura d'altra parte costosa e forse inutile perché è più probabile che un'esame accurato del rifiuto riveli la sua appartenenza alla categoria seguente.

4. Merde, semplicemente. Tirare l'acqua e svuotare la tazza, avendo cura che non resti intasata.

Nessun commento:

Cari amici vicini e lontani

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.