soglia di attenzione

giovedì 10 aprile 2008

Berlusconi Silvio, tessera P2 n. 1816

Nella foto: Berlusconi viene presentato a Licio Gelli.


Voglio che mi sia riconosciuto: sono stato capace di resistere 4 mesi senza un post su Berlusconi. Però, visto che siamo in campagna elettorale, non fa male ricordare che il suddetto campione della libertà apparteneva alla loggia massonica Propaganda Due, meglio conosciuta come P2, i cui propositi non erano esattamente libertari.

Il cosiddetto Piano di rinascita democratica (sempre questa parola associata al suo contrario) elaborato fra il 1975 e il 1976 riteneva tra le altre cose necessario:

- rovesciare la "trimurti" sindacale;

- abolire lo statuto dei lavoratori;

- piazzare uomini "ben selezionati" nelle "posizioni chiave" dei partiti;

- sottoporre la magistratura al controllo del potere esecutivo;

- acquisire "alcuni settimanali di battaglia";

- riformare integralmente la Costituzione.

Coraggio, ancora un piccolo sforzo e poi ce l'avete fatta.

7 commenti:

Ostrov ha detto...

Grazie per il promemoria.
La Costituzione, però, ormai è riformata (congelata?) almeno de facto, se non formalmente.
Quindi bravi i piduisti - forse l'unico governo italiano che sia mai riuscito a fare fino in fondo ciò che aveva promesso.

stellavale ha detto...

Grazie, queste cose si devono scrivere, devono arrivare a più gente possibile

Beppone ha detto...

Sara' meglio che mi stampi tutti gli articoli della costituzione... potrei non vederli piu' cosi' come sono ora.
:(

s|a ha detto...

@ostrov: prego. Come avevo scritto nel post per i 60 anni della Carta, quando leggo i nomi di chi l'ha scritta e vedo le facce di chi la vuol cambiare, ho un brivido.

@stellavale: prego. Ma visto che siamo in teledemocrazia, bisognerebbe che venissero ricordate ogni tanto anche attraverso quel mezzo. E siccome è Lui che lo gestisce, sono un po' scettico...

@Beppone: ti puoi scaricare il pdf dal sito del Quirinale. ;-)

Post-iT ha detto...

◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘
QUESTO ARTICOLO è STATO SCELTO PER LA PUNTATA DI POST-IT DEL ! SETTEMBRE.. in diretta alle 11:20 su c6.tv (la registrazione la troverete poi su c6postit.blogspot )

Grazie per l'interessante articolo.

Chiunque voglia segnalare un post letto o scritto troverà nel nostro blog (c6postit.blogspot.com) un ottimo strumento per amplificare le proprie idee.
Aspettiamo tuoi appunti e segnalazioni su altri articoli interessanti.!
◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘◘

Anonimo ha detto...

sia ben chiaro che nell'ipotesi in cui una forza politica di governo riuscisse surrettiziamente a modificare la costituzione in senso illiberale ed antidemocratico sovvertendone il cuore immodificabile dei principi democratici sarebbe sacro dovere sancito dalla costituzione stessa, per ogni italiano adulto, difendere la costituzione ed il paese prendendo le armi, eliminando anche fisicamente il governo ribelle e ristabilendo la legalitá repubblicana come delineata all'inizio dalla nostra legge suprema. certa marmaglia di maggioranza mafiosa e pidduista oggi vuole far passare il concetto che, se gli gira, possono modificare la costituzione in qualunque senso purche ci siano i numeri. non é cosí e me l'hanno insegnato i miei maestri di diritto costuituzionale, non degli anarchici in qualche bar malfamato. solo piombo, corda e morte per i porci fascisti e i loro manutengoli. questo me l'hanno insegnato maestri ancora piú autorevoli. viva l'Italia.

s|a ha detto...

@anonimo: se la prossima volta ti firmi ti rispondo più volentieri. Capisco l'incazzatura, la rabbia, lo schifo per la nostra classe politica, soprattutto quella ora al governo, ma comunque sia lo scenario da guerra civile mi sembra oltre che non auspicabile, non probabile. E da studioso di cose spagnole ti posso dire che so cosa vuol dire guerra civile, un evento che nessuna società può desiderare per sé stessa.
Tra le due categorie di maestri che citi - quelli di diritto costituzionale e quegli altri non meglio precisati ma più autorevoli, come dici - preferisco i primi.
ç
p.s. questo blog è chiuso da mesi e passato ad altro indirizzo...

Cari amici vicini e lontani

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.