soglia di attenzione

mercoledì 18 marzo 2009

Umorismo calmucco

- Gran bella giornata eh.

- Eh già.


Nota per i non pratici di cultura calmucca. I calmucchi sono notoriamente laconici e dopo uno scambio siffatto si allontanano ridendosela sotto i grandi baffi, decisamente soddisfatti e riconciliati, almeno per pochi istanti, con tutto il creato. Ma l'allegria dura poco, perché i calmucchi, si sa, si portano dietro una saudade seconda solo a quella dei copechi. Capisco che l'umorismo calmucco non sia di facile comprensione, ma non per questo bisogna avere una reazione di rifiuto (il più grande scrittore calmucco, Kalmyk Benet, parlava della gente che si difende da ciò che non conosce con il disprezzo), e io stesso solo dopo anni di frequentazione della cultura calmucca e di faticoso studio della sua stramba cosmologia ne ho capito la sottile ironia che si rallegra per le piccole cose, nelle espressioni sibilline e fortemente ellittiche, negli sguardi complici, nell'esternazione compostamente trattenuta. Tale compostezza deve avere ogni tanto uno sfogo, e ciò avviene nel terribile "Carnevale Calmucco", giustamente famoso, in cui i di solito compassati calmucchi si lasciano andare al principale divertimento di tale festa, lo sgambetto, motivo per cui le foto classiche del carnevale mostrano così tante persone distese per terra nei posti più impensati e gli ospedali aumentano le assunzioni di infermieri (con contratti a cottimo, cosa che fa imbestialire il sindacato calmucco e provoca inoltre il grave effetto collaterale di far sí che gli infermieri si trasformino a loro volta in sgambettatori per aumentare lo stipendio).

5 commenti:

Diana Circa ha detto...

A essere sincera, egregio signore,mi sento un pò responsabile di tutto questo. Lo sapevo che non dovevo regalarti quel libro per Natale...

P.S. L'anno prossimo ti compro un ricettario di Suor Germana. E vediamo che succede.

s|a ha detto...

Preferisco cancellare il mio commento apparso brevemente e metterlo in nota sul post, a mo' di glossa per i non pratici di cultura calmucca.

Diana Circa ha detto...

*si rObalta dalla sedia*

Sba ha detto...

Hai di nuovo smesso di prendere le pastiglie, eh? :)

s|a ha detto...

Mi sa che dovranno aumentare il dosaggio... ;-)

Cari amici vicini e lontani

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore puo' contattarmi per chiederne la rimozione.